Dopo aver scaricato il Directory Analyzer da questo link, avvia l’installazione cliccando sul file .exe TeamSystem Directory Analyzer AGYO.

A installazione ultimata verrà creata un'icona sul desktop ed il software si aprirà automaticamente; clicca quindi su PANNELLO DI CONFIGURAZIONE per avviare la procedura di configurazione rapida. 

clicca sull'immagine per ingrandirla

A questo punto:

  1. seleziona i servizi che desideri attivare tra fatturazione (Integrazione Agyo) e CCT
  2. seleziona la directory radice, ovvero la cartella di destinazione dei file da elaborare. Di default il software crea la cartella TS_SYNCRO, ma t consigliamo di nominare sempre la tua cartella di destinazione  in modo da associarla al tuo Studio/Azienda. Potrai rinominarla in fase di selezione della directory radice, cliccando sul
  3. spunta l'opzione Crea un link sul desktop a questa directory per creare un collegamento diretto della cartella radice sul tuo desktop
  4. seleziona le funzionalità da attivare 
    1. UPLOAD: per caricare massivamente fatture elettroniche da inviare
    2. DOWNLOAD: per lo scarico massivo delle fatture del ciclo attivo o passivo
  5. inserisci le credenziali applicative (Id e secret) che ti sono arrivate per email al momento della registrazione ad TS Digital® o della rigenerazione di nuove credenziali.

    Per il corretto inserimento delle chiavi tecniche leggi le faq in basso!

  6. nell'identificativo fiscale inserisci il Codice Fiscale, che deve essere composto dal solo 
  7. IdFiscale, senza l'indicazione dell'IdPaese (IT)
  8. seleziona gli uffici da sincronizzare, ovvero la sede principale e le ulteriori sedi eventualmente create dal portale TS Digital®
  9. spunta l'opzione Configura i parametri per l'invio delle notifiche ad una mail se desideri ricevere notifiche per email. Questa fase NON è obbligatoria e non è indispensabile qualora avessi già impostato la ricezione di notifiche via mail dal notification center di TS Digital®
  10. clicca su COMPLETE dopo aver visualizzato il riepilogo della configurazione.

clicca sull'immagine per ingrandirla

NOTA: se necessiti di ulteriori istruzioni ti invitiamo a leggere il Manuale, scaricato unitamente al file di installazione del software!

Mettiti a tuo agio con TS Digital®!  


Q. Nella prima fase di configurazione dei servizi da attivare è necessario spuntare CCT?

A. No, non è indispensabile, essendo il servizio di conservazione già presente nel portale TS Digital®.


Q. E' possibile configurare il Directory Analyzer in modo tale da gestire più azienda dallo stesso computer?

A. Sì. Ti basterà aggiungere una nuova configurazione dal Pannello controllo gestione configurazioni. Leggi questo articolo per saperne di più.


Q. Dopo il download di un file, questo verrà contrassegnato come "letto" su TS Digital®?

A. All'installazione del Directory Analyzer questa funzionalità non è attiva, ma potrai attivarla dal pannello di configurazione completo:

  1. apri il pannello di configurazione completo
  2. inserisci la password "consulente"
  3. clicca su "Directories analyzer"
  4. clicca sulla directory di download
  5. spunta "Conferma i file come LETTI dopo il download"

clicca sull'immagine per ingrandirla


Q. Per poter utilizzare il Directory Analyzer quali credenziali applicative dovrà inserire il cliente? Occorre creare un applicativo nuovo per ogni cliente o potrà usare le chiavi tecniche dello studio? 

A. Inserendo le credenziali applicative dello studio, il Directory Analyzer leggerà tutto ciò a cui quella chiave tecnica ha accesso. 

Se stai configurando il Directory come studio puoi quindi decidere se utilizzare le credenziali applicative del tuo studio, in modo da avere una sola directory con al suo interno varie sottocartelle delle tue aziende gestite o se creare delle credenziali applicative per ogni azienda gestita e configurare una diversa directory per ognuna di loro.

Il cliente, al fine di evitare di visualizzare le fatture di ogni azienda gestita dallo studio, non dovrà utilizzare le credenziali applicative dello studio, ma chiavi tecniche create appositamente per la sua azienda.

Per avere maggiori dettagli circa la creazione di credenziali applicative e la corretta assegnazione dei permessi consulta questa guida.