L’invio delle fatture al sistema di interscambio può non andare sempre a buon fine. Succede infatti che i documenti inviati risultino non formalmente corretti. In questo caso lo SDI rilascia al mittente, entro 5 giorni dall'invio, una notifica di scarto.

Questi codici di errore riguardano solo lo scarto da Sistema di Interscambio. Per quanto riguarda gli scarti da Agyo potrai visionarli direttamente dai Dettagli della fattura scartata.

Vediamo insieme quali sono i principali motivi di scarto che si possono verificare:

  • Fattura duplicata nome duplicato

I controlli che mette in essere lo SDI sono relativi a garantire l’univocità del file e della fattura trasmessa, cercando di intercettare l’invio accidentale dello stesso file e l’emissione di una fattura duplicata. Se questo requisito viene a mancare allora rilascia il messaggio di scarto. I codici di errore rilasciati sono:

  • 00001 Nome file non valido
  • 00002 Nome file duplicato
  • 00404 Fattura duplicata
  • 00409 fattura duplicata nel lotto
  • Controllo sulla bontà del file XML 

Una volta che è stata garantita l’unicità del documento lo SDI procede ad effettuare il controllo sul XML  e vede se rispetta le regole definite nelle specifiche tecniche e dalla normativa.

I principali codici di scarto che si possono avere in questa fase sono:

  • 00423: Il valore del Prezzo Totale non risulta calcolato secondo le regole definite dalle specifiche tecniche

In questo ambito rientrano i controlli inerenti il Prezzo Totale di ciascuna riga descrittiva, riportato nel campo <2.2.1.11> che deve esprime l’importo totale dei beni e dei servizi al netto dell’eventuale sconto e dell’IVA. 

  • 00422: Il valore del Imponibile e Importo non risulta calcolato secondo le regole definite dalle specifiche tecniche

L’Imponibile e Importo <2.2.2.5>, obbligatorio, deve infatti risultare dalla sommatoria dei prezzi delle singole linee descrittive esposte in fattura, considerati gli eventuali arrotondamenti e il contributo previdenziale, in caso di fattura emessa da un professionista, e ciò per ciascuna delle aliquote IVA presenti sul documento. 

  • Id codice iva non valido 

Quando si invia una fattura ad una persona giuridica non dotata di Partita IVA ma soltanto di Codice fiscale, al fine di evitare lo scarto, è importante implementare nella Sezione del Cessionario Committente  solo il campo <1.4.1.2> Codice Fiscale e non il campo <1.4.1.1.2>  Id Codice.


Mettiti a tuo Agyo®!


Q. La mia fattura è stata scartata dallo SDI, posso modificarla o devo riemettere una nuova fattura?

A. La fattura scartata non può essere modificata. Bisogna pertanto riemettere nuova fattura, mantenendo però il numero della fattura scartata.


Q. Non ho trovato il codice del mio scarto. Come posso risolvere il mio problema?

A. Consulta il link al suo interno troverai un PDF con il  dettaglio di tutti i codici di errore.